Australia accessibile: istruzioni per l’uso

Australia accessibile: istruzioni per l’uso

Se diciamo che l’Australia è dall’altra parte del Mondo, non stiamo usando un eufemismo: esattamente agli antipodi dell’Italia, infatti, nell’emisfero australe, si sviluppa il continente dell’Oceania, composto da una miriade di grandi e piccole isole, di cui l’Australia è la maggiore. E’ anche il sesto Paese al Mondo per estensione, nonché l’ultimo ad essere scoperto dagli Occidentali, nel XVII secolo, anche se un insediamento stabile si ebbe solo un secolo più tardi ad opera degli Inglesi (che oltretutto causarono lo sterminio delle popolazioni aborigene, ridotte oggi al 2% del totale degli abitanti).
Il territorio, prevalentemente arido e pianeggiante, offre una straordinaria varietà di paesaggi (dal deserto alla barriera corallina), fauna (come non citare canguri, koala, coccodirilli ed emu) e flora, che basteranno sicuramente a ricompensarvi della lunghezza (e del costo!) del viaggio. Il mercato del turismo accessibile in questo paese è in costante espansione (pensate che si calcola il suo valore complessivo in 10 miliardi di dollari). C’è sicuramente molta strada da fare, ma si stanno facendo molti passi in avanti.

Travel Without Limits è stata la prima rivista di viaggi per disabili in Australia. La rivista, fondata da Have Wheelchair Will Travel, cerca di mettere in contatto i viaggiatori disabili con tutte le strutture adatte a loro nel paese, alloggi e servizi in particolare. Nel dicembre 2018 ha pubblicato una guida che offre 101 avventure accessibili per disabili che offre suggerimenti su tutto, dagli alloggi ai camper accessibili in sedia a rotelle e agli equipaggiamenti per le immersioni in tutta l’Australia.

Vi sono molte altre organizzazioni che negli ultimi anni sono nate con lo scopo di facilitare i viaggi ai disabili nell’immensa isola-continente. WheelEasy, con sede a Sydney, esamina le attrazioni per gli utenti su sedia a rotelle, inclusi dettagli su parcheggio, servizi igienici e informazioni sullo spazio e sul terreno. Rollawayz è un database di alloggi accessibili in sedia a rotelle in tutta l’Australia. Can Go Everywhere offre risorse online che coprono tutta l’Australia, con una buona scelta di alloggi, nonché attrazioni e ristoranti. IDEAS (Informazioni sui servizi di sensibilizzazione sulla disabilità e l’istruzione) ha una categoria Vacanze accessibili ricercabili per località.

Attrazioni accessibili in Australia

La Gold Coast è la destinazione per le vacanze al mare più iconica dell’Australia. Gold Coast Tourism pubblica tutti i tipi di dettagli utili come spiagge con passerelle per l’accesso con sedia a rotelle, mappe sulla mobilità e dei punti di ricarica per dispositivi di mobilità elettrica. C’è anche Accessible Beaches Australia, un elenco statale di spiagge accessibili alle sedie a rotelle.

A Sydney La Sydney Opera House organizza conferenze, eventi e spettacoli dedicati ai disabili durante tutto l’anno, tra cui un tour giornaliero della struttura progettato per persone con mobilità ridotta e nel dicembre 2018 ha completato importanti lavori di ristrutturazione che hanno permesso ai visitatori con mobilità ridotta di accedere per la prima volta al bar del foyer settentrionale, con la sua splendida vista sul porto fino al ponte. Una ristrutturazione analoga interesserà le sale concerti nel corso del 2020. Il ponte stesso è recentemente diventato accessibile anche agli utenti di sedie a rotelle con l’installazione di ascensori. Sempre a Sydney Gig Buddies permette alle persone disabili di trovare un amico “normodotato” con cui passare la serata a cinema, in teatro o dovunque si voglia.

Travelers Aid Australia fornisce servizi come noleggio di attrezzature per la mobilità e servizi di trasporto nelle stazioni nonché assistenti volontarii e punti di ricarica per carrozzine elettriche a altri dispositivi. Molte città australiane, da capitali come Adelaide, a centri regionali come Townsville sulla Grande barriera corallina, offrono guide alle strutture per le persone con disabilità.

Esperienze di viaggio innovative e accessibili

In tutta l’Australia, i parchi nazionali stanno lavorando per migliorare le strutture. Parks Victoria è leader mondiale nella creazione di opportunità di accesso alla natura per le persone con disabilità e offre esperienze gratuite supportate da sherpa volontari in molti parchi, come il Grampians National Park. Il National Parks & Wildlife Service del Nuovo Galles del Sud dispone di strutture come passerelle forestali accessibili, alloggi e postazioni per il lancio in acqua di kayak adatti alle sedie a rotelle. Il Dipartimento dei Parchi Nazionali del Queensland elenca anche parchi e foreste con accesso per disabili nello stato del Sunshine. Per gli amanti del surf l’associazione Disabled Surfers Association of Australia organizza esperienze di surf dalle sue 16 filiali in Australia e Nuova Zelanda mentre Sailing for Everyone e Sailors with Disabilities offrono esperienze di navigazione accessibili. Per gli amanti dell’arte esiste Open Access Tours, che offre tour virtuali di oltre 60 gallerie e musei australiani utilizzando didascalie, descrizione audio e altri supporti, il tutto accessibile tramite smartphone o tablet.

Un po’ di info

Le città australiane non sono troppo difficili per i viaggiatori con disabilità. Quasi ovunque troverete pavimentazione tattile, scivoli sui marciapiedi, pulsanti Braille per ascensori e bancomat, circuiti acustici in luoghi pubblici e segnali acustici agli attraversamenti pedonali. Sono disponibile inoltre servizi che aiutano le persone con problemi di udito o del linguaggio a comunicare per telefono.

I servizi igienici pubblici sono generalmente accessibili alle persone su sedia a rotelle e potete trovarne uno rapidamente dovunque vi troviate utilizzando la mappa pubblica nazionale dei servizi igienici, consultabile a questo link. I taxi adattati per sedie a rotelle sono ampiamente disponibili e facili da trovare online, mentre la compagnia australiana Haycomp ha sviluppato l’aeromobile Lifter utilizzato da Qantas e da altre compagnie aeree per trasportare piu comodamente sugli aerei i viaggiatori con esigenze di mobilità. Nello stato di Victoria l’autorità dei trasporti ha installato dei dispositivi di orientamento delle luci nelle stazioni ferroviarie (al momento sono 6) per aiutare le persone ipovedenti ad accedere al trasporto pubblico tramite l’app BlindSquare.

Insomma amici, in Australia la vostra esperienza di viaggio può essere davvero entusiasmante e senza intoppi. Ci auguriamo di poter dire lo stesso per tanti altri luoghi del mondo da oggi in poi. Buoni viaggi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *