La città spagnola di San Cristóbal de La Laguna ha ricevuto l’Access City Award 2024, per il suo approccio globale all’accessibilità e il suo impegno nel migliorare la qualità della vita delle persone con disabilità. Il premio è stato consegnato il 1 dicembre durante la cerimonia di premiazione dell’Access City Award dalla Commissaria europea per l’Uguaglianza Helena Dalli. La motivazione per l’assegnazione del premio è stata la seguente: San Cristóbal de La Laguna ha dato priorità all’accessibilità delle persone con disabilità negli spazi urbani, nei sistemi di trasporto e nelle attività sociali. Ad esempio, tutti i veicoli e tutte le stazioni della rete tramviaria cittadina sono completamente accessibili e il centro cittadino è dotato di semafori acustici e pavimentazioni tattili per guidare le persone ipovedenti. Nel 2021, il Comune ha lanciato l’Orange Point, uno spazio mobile dotato di risorse per eventi inclusivi e accessibili. Orange Point fornisce interpreti del linguaggio dei segni, sistemi antirumore e personale formato, oltre a materiali di facile lettura.

L’impegno della città per l’accessibilità si è concretizzato anche in altre iniziative, tra cui l’adozione di una dichiarazione istituzionale per la difesa dei diritti delle persone con disabilità per promuovere azioni positive in questo ambito. Inoltre, sono stati creati un consiglio per i disabili e un difensore civico per le persone con disabilità. Il Consiglio per la Disabilità coinvolge direttamente le persone nel processo decisionale attraverso il loro lavoro consultivo, mentre il Difensore civico fornisce consulenza indipendente al Consiglio Comunale, coordinando e promuovendo le iniziative di accessibilità della città in collaborazione con il Consiglio.

Gli altri vincitori

La città di Łódź (Polonia) si è aggiudicata il secondo premio per aver implementato standard completi di accessibilità per guidare tutti gli investimenti comunali, e la città di Saint-Quentin (Francia) ha vinto il terzo posto per aver migliorato l’accessibilità della rete di trasporti pubblici della città. Inoltre, Tubinga (Germania) ha ricevuto una menzione speciale per il suo sviluppo urbano in linea con i principi di accessibilità e del Nuovo Bauhaus europeo. Anche la contea di South Dublin (Irlanda) ha ricevuto una menzione speciale per le aree paesaggistiche e di gioco, riconoscendo il loro impegno nel garantire che le aree gioco abbiano paesaggi vari che incorporino elementi naturali, il tutto pur rimanendo accessibili.

Noi, come sempre, avremo il nostro focus sulle città vincitrici dei premi e ne parleremo più diffusamente nel corso del nuovo anno oramai prossimo. A noi, intanto, non resta che fare i complimenti ai vincitori e augurarci che sempre più città europee ne seguano l’esempio virtuoso. Arrivederci nel 2024 amici viaggiatori!

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi restare in contatto? Iscriviti per ricevere la newsletter e tutti gli aggiornamenti da Arcobalenoinviaggio.

Legenda
Ambiente accessibile a sedie a rotelle
Presenza di servizi per disabili
Ambiente accessibile a persone con disabilità motorie
Rampa di accesso per sedie a rotelle
Presenza di servizi per non vedenti o ipovedenti
Presenza di servizi per non udenti o ipoudenti
Seguici su Facebook
Facebook Pagelike Widget

Guardaci su Youtube