Categories:

Viaggiare in inverno ha sempre il suo fascino. Nonostante le temperature rigide e le giornate corte, si possono scoprire tante bellezze del nostro territorio, ricco di capolavori dell’architettura e dell’arte, immersi in paesaggi naturali straordinari. In questa stagione è tutto più rallentato, riflessivo, lontano dal caos e dalla ressa tipica delle vacanze di primavera estate. Un buon momento, dunque, per andare alla scoperta delle città italiane, grandi e piccole, dei loro tesori, dei monumenti e musei, approfittando anche per assaggiare le specialità gastronomiche locali. Qui vi segnaliamo le 10 città italiane, secondo noi, da visitare questo inverno. Un elenco che naturalmente non può essere esaustivo, ma che è un buon punto di partenza per scoprire queste ed altre meraviglie dell’Italia.

Quando il sole tramonta presto, il freddo si fa sentire ma è piacevole passeggiare per i centri storici delle città d’arte senza la folla di turisti e ammirarli in solitudine in tutto il loro splendore. Visitare gli angoli meno sconosciuti e andare alla scoperta della vera anima delle città, quella nascosta ma più autentica. L’inverno, poi, è la stagione ideale visitare musei e monumenti. Le città organizzano mostre ed eventi culturali tutto l’anno. Non mancano, poi, iniziative e manifestazioni legate alle tradizioni locali, dall’artigianato all’enogastronomia. Una scoperta continua di bellezze e sapori.

Siena

Siena, Piazza del Campo

La città di Siena, con il suo centro storico medievale intatto, è una delle meraviglie architettoniche d’Italia. L’imponente Piazza del Campo, dove in estate si corre il Palio, ma anche le vie laterali e le piazze adiacenti, l’imponente Duomo, con il suo museo e i monumenti circostanti, si ammirano soprattutto in questa stagione quando il numero dei turisti è più contenuto. Non mancate di assaggiare i dolci tipici, dal panforte ai ricciarelli, che qui dove sono nati hanno tutto un altro sapore.

Trento

Trento, Piazza Duomo

Tra le 10 città italiane da visitare questo inverno non può mancare Trento, grazie alla sua atmosfera magica in questa stagione. Centro ricco di cultura, qui potete ammirare la regale Piazza Duomo, con la Cattedrale di San Vigilio e la fontana del Nettuno, l’imponente Castello del Buonsconsiglio e poi i musei Muse o il Mart. La città non è lontana dalle piste da sci, quindi è perfetta anche per una vacanza sulla neve. Nel periodo natalizio poi sono da visitare i tipici mercatini.

Torino

Torino, Mole Antonelliana sotto la neve

Nonostante il freddo, Torino è una delle 10 città italiane da visitare in inverno. Passeggiare per le vie e le piazze eleganti della città sabauda è un’esperienza assolutamente affascinante. In caso di maltempo, si può sempre trovare riparo sotto i lunghi portici. Mentre per riscaldarsi sarà sufficiente bere un ottimo Bicerin, la bevanda calda di caffè, panna e cioccolato tipica di Torino, vera e propria golosità che vi ristorerà da qualunque gelo. La città ha una vastissima offerta culturale, a partire dalle sue famose piazze storiche, su tutte Piazza San Carlo e Piazza Castello, senza dimenticare l’eccezionale offerta di musei, che sarebbero tutti da visitare. Da visitare il Parco del Valentino, molto romantico in inverno, con il suo borgo medievale ricostruito. Ricordiamo anche che Torino è stata scelta per ospitare la prossima edizione dell’Eurovision, che nel 2022 si terrà in Italia.

Aosta

Aosta, Teatro Romano in inverno

Città di montagna e importante centro dell’antica Roma, di cui ha conservato preziosi reperti, Aosta offre uno scenario assolutamente suggestivo. Una città romana circondata da imponenti montagne, i cui resti sotto la neve acquistano un fascino magico. Da non perdere l’Arco di Augusto, Porta Pretoria e il Teatro Romano, così come il chiostro medievale della collegiata di Sant’Orso, in stile romanico. Anche qui le specialità gastronomiche sono irresistibili e sotto Natale potete visitare un vasto e spettacolare mercatino “Marché Vert Noël” che apre solitamente il 20 novembre.

Bologna

Bologna, Piazza Santo Stefano

Città universitaria per eccellenza, Bologna ha tanto da offrire, sia dal punto di vista culturale che del divertimento. Il capoluogo dell’Emilia Romagna, facilmente raggiungibile da Nord e da Sud, grazie ai suoi collegamenti ferroviari e aerei, propone sempre tante iniziative e manifestazioni. Dalle fiere, ai concerti e alle mostre, è sempre il momento ideale per visitare Bologna. La stagione invernale vi regalerà un’atmosfera magica, sotto la tiepida luce del sole. Piazza Maggiore con la Basilica di San Petronio e i suoi palazzi storici vi regalerà una prospettiva magnifica, con le vicine Torri di Garisenda e degli Asinelli che si stagliano sulla città. L’ottima e sostanziosa cucina locale vi riscalderà dal freddo invernale. Nel 2021, poi, i Portici di Bologna sono stati riconosciuti Patrimonio Unesco. Un motivo in più per visitare la città.

Perugia

Perugia, Piazza IV Novembre

Nell’elenco delle 10 città italiane da visitare in inverno non può mandare Perugia. Famosa per il suo centro storico, di cui conserva intatta gran parte dell’architettura medievale, la città è una nota sede universitaria internazionale e di importanti manifestazioni culturali. Il Palazzo dei Priori, con le sue sale spettacolari e sede della Galleria Nazionale dell’Umbria, è il luogo ideale da visitare con calma in questa stagione. Non dovete perdervi nemmeno i resti dell’antica città etrusca, con le mura e le porte, in particolare l’Arco Etrusco o di Augusto. Obbligata la tappa nei ristoranti tipici.

Viterbo

Viterbo, quartiere medioevale

Il suo quartiere medievale è diventato famoso in tutto il mondo come set cinematografico di numerosi film e serie TV. Viterbo è una città che ha avuto un’enorme importanza storica grazie alla sede papale che ospitò per alcun decenni nel XIII secolo, insieme al conclave. Tanto da essere conosciuta anche come la Città dei Papi. Il suo patrimonio architettonico e artistico è straordinario e l’inverno è il momento giusto per visitarlo. Nel centro storico sorge il bellissimo Palazzo dei Papi, con la Loggia affacciata su Piazza San Lorenzo. Da vedere, naturalmente, le chiese della città e la suggestiva Villa Lante, nella frazione di Bagnaia, famosa per i suoi spettacolari giardini, con statue, fontane e un labirinto di siepi. La città, poi, è famosa per le sue terme, ideali per un vero relax in questa stagione.

Ascoli Piceno

Ascoli, Piazza del Popolo

La città delle Marche è conosciuta per la bellezza del suo centro storico medievale e rinascimentale, con l’imponente ed elegante Piazza del Popolo. Qui potete ammirare la Chiesa di San Francesco, in stile gotico, il Palazzo dei Capitani, i portici e lo storico Caffè Meletti dove sorseggiare l’Anisetta. Ad Ascoli Piceno, poi, è d’obbligo assaggiare le gustose olive all’ascolana, ripiene di carne, impanate e fritte. Ricco anche il cartellone degli eventi culturali, tra mostre e spettacoli al Teatro Ventidio Basso.

Vicenza

Vicenza, Basilica Palladiana

La città di Vicenza, famosa per l’imponente Basilica Palladiana, ha tantissimo da offrire. Purtroppo la sua bellezza passa in secondo piano rispetto alle più famose Venezia, Verona e Padova, ma la ricchezza del suo centro storico non ha nulla da invidiare queste città. Per questo vi consigliamo di vistarla assolutamente, anche in questa stagione. Le chiese e i palazzi storici vi sorprenderanno, insieme alle quattrocentesche mura veneziane di Borgo Brega. Se avete tempo, uscite dalla città per andare e vedere le sontuose ville palladiane nella campagna circostante. Imperdibili, poi, le specialità gastronomiche locali, come il baccalà alla vicentina.

Sulmona

Sulmona, Piazza Garibaldi

Conosciuta come la città dei confetti, Sulmona è un piccolo e rinomato centro dell’entroterra abruzzese, in provincia dell’Aquila, di antica fondazione e che nei secoli ha avuto una notevole importanza storica per la sua posizione strategica. È la città che ha dato i natali al poeta romano Ovidio. Il suo centro storico è ricchissimo di chiese e palazzi, a cominciare dalla cattedrale di San Panfilo e il Complesso della Santissima Annunziata, con la basilica e il palazzo quattrocentesco. Famoso, poi, è l’acquedotto medievale, costruito nel XIII secolo da Manfredi, figlio di Federico II di Svevia. La città è circondata dalle montagne del Parco Nazionale della Maiella, diventato da poco Geoparco Unesco.

Da Sulmona parte anche il trenino della Transiberiana d’Italia, per andare alla scoperta delle montagne vicine e dei loro paesini, soprattutto nel periodo dei mercatini di Natale.

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Legenda
Ambiente accessibile a sedie a rotelle
Presenza di servizi per disabili
Ambiente accessibile a persone con disabilità motorie
Rampa di accesso per sedie a rotelle
Presenza di servizi per non vedenti o ipovedenti
Presenza di servizi per non udenti o ipoudenti
Seguici su Facebook
Facebook Pagelike Widget
Guardaci su Youtube
Tecnologia
Le nuove tecnologie che semplificano la vita delle persone con disabilità. Scopri di più