“Ravenna per tutti”, la guida per il turismo accessibile

“Ravenna per tutti”, la guida per il turismo accessibile

8 Monumenti Unesco, 700esimo anniversario della morte di Dante, Mosaici e Street Art. Sono solo alcuni dei motivi per una visita, senza noia, alla scoperta di questa città. Tra le più belle cittadine dell’Emilia-Romagna, completamente pianeggiante, Ravenna ha un centro storico prevalentemente con pavimentazione di sampietrini. Non è il massimo per la mobilità, ma l’ottimo stato di manutenzione del centro storico la rende comunque sufficientemente confortevole anche per i passeggini e le carrozzine. Una città che per ben tre volte è stata scelta come capitale: prima dell’Impero Romano d’Occidente, poi dai Goti e infine dall’Impero Bizantino proveniente da Oriente e ha veramente molto da offrire.

Ravenna quindi si dà al turismo accessibile. Come? Con una guida dedicata all’accessibilità dei luoghi culturali della città, la cui realizzazione è stata resa possibile grazie all’aiuto del software V4AInside, realizzato da Village4All. Grazie a questa pratica guida i viaggiatori con disabilità possono ora visitare in tutta sicurezza i monumenti più importanti della cittadina.

Monumenti che nel 1996 portarono la città a essere inserita nella World Heritage List dell’Unesco: stiamo parlando tra gli altri della Basilica di San Vitale, del Mausoleo di Galla Placidia, della Basilica di Sant’Apollinare Nuovo e della Cappella Arcivescovile e del Mausoleo di Teodorico. Ma quali sono le caratteristiche della guida “Ravenna per tutti”?

Oltre alla legenda iconografica che fornisce informazioni sintetiche e alla mappa dei monumenti che aiuta l’identificazione dei luoghi, per le descrizioni dei documenti viene utilizzato un linguaggio semplice e di facile comprensione per tutti, corredate da icone per una informazione immediata ed una serie di link multimediali che consentono la navigazione per approfondire le informazioni sul monumento, raggiungere il luogo con la navigazione GPS ed esplorare con il Tour Virtuale (che utilizza tecnologie Foto Video immersive e 3D. Altre informazioni che si possono trovare sono:

  • scheda partner del progetto, con alcune informazioni dei servizi che possono offrire ai turisti in visita a Ravenna;
  • informazioni aggiornate sull’accesso alla zona ZTL;
  • ufficio Informazioni Turistiche;
  • elenco completo delle figure professionali turistiche e i contatti dell’Ospedale Santa Maria delle Croci di Ravenna.

Al seguente link è possibile scaricare gratuitamente la guida “Ravenna per tutti”. Insomma amici, ora non avete più scuse per non visitare questa bellissima città, buon viaggio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *