Le città della musica

Le città della musica

Bologna, oltre che per l’arte, la cultura e la gastronomia,  è una città nota anche per  cantautori  ben conosciuti al pubblico quali Lucio Dalla, Gaetano Curreri e Giovanni Pezzoli, leader  e batterista degli Stadio che lo stesso Dalla fece nascere come gruppo di apertura dei suoi concerti.

Oltre a loro ci sono anche Samuele Bersani che ha scritto per Lucio Dalla “Canzone”, Gianni Morandi che con Dalla ha collaborato e pubblicato un album  (DallaMorandi – 1988).

Lucio Dalla, oltre alla collaborazione con Morandi, può vantare un’amicizia e una collaborazione più che decennale con Francesco De Gregori che ha portato alla realizzazione di un album e di un dvd realizzato durante il loro tour, “Banana Republic”, che poi anni avanti diventò il titolo di una canzone degli Stadio.

Pierangelo Bertoli che ha visto la sua partecipazione a Sanremo con I Tazenda cantando Spunta la luna dal monte, Laura Pausini e Tiziano Ferro che hanno duettato in alcune canzoni del cantautore laziale,Nek, non per ultimo un cantautore che ha collaborato con tanti artisti, non solo emiliani: Francesco Guccini, che tra gli artisti emiliani è colui che si è impegnato più degli altri sia socialmente che politicamente.

Luca Carboni  anche ha  un ruolo “fondamentale” per gli Stadio in quanto alcuni famosi pezzi scritti da lui hanno avuto molto successo e sono diventate colonne sonore dei film di Carlo Verdone.

Tra le collaborazioni importanti l’Emilia può vantare anche la collaborazione tra Zucchero e Pavarotti (Miserere), tra gli Stadio e Vasco Rossi (La faccia delle donne e Tutti contro tutti), tra Ligabue ed Elisa (Gli ostacoli del cuore).

Sia gli Stadio che Morandi hanno inoltre partecipato al concerto per l’Emilia svoltosi il 25 giugno 2012 a seguito del terremoto dell’ Emilia Romagna cantando insieme “Chiedi chi erano i Beatles”. Gaetano Curreri nella trasmissione “I grandi protagonisti” ha dichiarato che il testo della canzone “Chiedi chi erano i Beatles” era una poesia di Roversi e che Lucio Dalla gli chiese di scrivere la musica per quel testo. Nonostante le perplessità di Curreri (scrivere la musica su un testo è molto difficile), Dalla decise di insistere. Alla fine Curreri acconsentì e così ebbe origine il primo grande successo degli Stadio.

Il 22 settembre dello stesso anno anche Ligabue organizzò a Campovolo un concerto per l’Emilia Romagna che ha visto la partecipazione di tanti colleghi, non solo bolognesi o emiliani del calibro di Baglioni, Zero, i Nomadi, Zucchero, Fiorella Mannoia e Giuliano Sangiorgi dei Negramaro che hanno eseguito Anna e Marco di Lucio Dalla, Lorenzo Jovanotti, Piero Pelù e i Litfiba, Antonacci.

A livello di collaborazioni importanti, la prima che viene in mente è la collaborazione tra Mina e Battisti (1972) ed anche tra Mina e Adriano Celentano.

La particolarità dei loro timbri vocali rende i loro duetti molto interessanti e belli, tanto che replicarli sarebbe impossibile.

Un’altra collaborazione sorprendente è quella di Claudio Baglioni con Gigi Proietti, in una puntata del programma condotto da Fabio Fazio nel 1997 “Anime in gioco” dove gli stessi artisti cantarono una canzone scritta da Baglioni nel lontano 1972 “Me sò magnato er fegato”.

Lo stesso Baglioni ha duettato con Renato Zero e con i Nomadi, con quest’ultimi a Campovolo nel 2012 cantando “Io, vagabondo”.

La canzone “Prima di partire per un lungo viaggio” di Irene Grandi vede la collaborazione di Roberto Drovandi, bassista degli Stadio.

La canzone “Vuoto a perdere” di Noemi è stata scritta da Vasco Rossi e Gaetano Curreri, leader degli Stadio, mentre la canzone con la quale si è presentata al Festival di Sanremo 2011 ” Sono solo parole” è stata scritta da Fabrizio Moro.

Anche la canzone di Patty Pravo “E dimmi che non vuoi morire” è stata  scritta da Vasco Rossi e Gaetano Curreri. Con questa canzone i due artisti hanno vinto anche un premio.

Alcune di queste collaborazioni sono avvenute durante il Festival di Sanremo:

1987: Si può dare di più (Morandi-Tozzi-Ruggeri)

1989: Ti lascerò (F. Leali – A. Oxa)

1990: Vattene amore (Mietta – A. Minghi)

1992: Non amarmi (F. Alotta – A. Baldi)

1996: Vorrei incontrarti tra cent’anni (Ron – Tosca)

1997: Fiumi di parole (Jalisse)

2008: Eppure mi hai cambiato la vita (F. Moro – G. Curreri)

 

Altre collaborazioni che possiamo trovare andando avanti negli anni, possono essere Giorgia e Andrea Bocelli (Vivo per lei), Eros Ramazzotti e Tina Turner (Le cose della vita), Mia Martini e Roberto Murolo (Cu ‘mme) e le collaborazioni più belle, a mio avviso, sono le collaborazioni fatte a scopo benefico, come hanno fatto Le amiche dell’Abruzzo (F. Mannoia, L. Pausini, Elisa, G. Nannini e altre loro colleghe) ed anche il video, la cui idea è stata di Jovanotti di riunire tanti artisti per raccogliere fondi per la popolazione abruzzese dopo il terremoto che ha distrutto L’Aquila il 06.04.2009.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *