Cinque borghi incantati: le cinque terre (La Spezia)

Cinque borghi incantati: le cinque terre (La Spezia)

Monterosso, Vernazza, , Corniglia, Manarola e Rio Maggiore sono questi i borghi incantati che danno vita alle Cinque Terre, quell’angolo magico di Liguria che ha saputo conservare fascino e tranquillità dei tempi passati.

Rio Maggiore e Manarola sono unite dalla famosa “Via dell’Amore”, spettacolare passeggiata a picco sul mare, particolarmente suggestiva al tramonto. Gli altri borghi sono collegati tra loro da un sentiero, a volte ripido e scosceso, e dalla ferrovia, mentre le automobili si devono fermare fuori dai centri abitati.

Vernazza è forse il borgo più suggestivo con il suo porticciolo dominato dalla torre del Castello Doria e la Chiesa romanica di Santa Margherita di Antiochia, costruita sulla scogliera e originalmente priva di facciata.

Corniglia è un piccolo agglomerato di case arroccato su di uno sperone roccioso dal quale scendono un ripido sentiero fino al microscopico porto e una scalinata che sbuca nei pressi della stazione ferroviaria.

Nei pressi, e ovunque nella zona, si notano i terrazzamenti costruiti con muretti a secco sui quali, nella poca terra che in questo modo è stata strappata alla montagna viene coltivata la vite. Da questi vigneti nasce il Passito Sciacchetrà, famoso in tutto il mondo. Se capitate da queste parti nel periodo natalizio non perdetevi il Presepe di Manarola, con più di 300 personaggi costruiti con materiale di recupero e rischiarato da ben 15.000 lampadine.

Per avere maggiori informazioni potete rivolgervi al numero telefonico 018776031. Fate buon viaggio. E buona estate amici!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *